Le organizzazioni 4.0, dalla digitalizzazione allo sviluppo della forza lavoro: i 4 punti sul futuro del lavoro.

Forza lavoro agile unita a una maggiore automazione, il futuro del lavoro rappresenta un banco di prova impegnativo e promettente. Le politiche di change management si stanno via via definendo grazie al pensiero sempre più critico riguardo la necessità di una “rivoluzione” consapevole del mondo del lavoro.

Il World Economic Forum 2019 ha chiamato all’azione governi e istituzioni per guidare il cambiamento in modo proattivo delineando scenari di sviluppo e opportunità che la trasformazione digitale comporta sulla forza lavoro. Le sfere che convergono in questo sistema sono due: la crescente adozione di strumentazione tecnologica capace di automatizzare i processi unita alla trasformazione dei modelli organizzativi sempre più fluidi e inclusivi. Possiamo racchiudere le caratteristiche che definiscono questi due insiemi in 4 macro-elementi:

  1. Fidelizzare i collaboratori in un percorso di responsabilità funzionale a una maggiore produttività unita al ridimensionamento delle ore impiegate in ufficio. Microsoft Japan ha coinvolto 2.300 collaboratori in un esperimento pilota che ha previsto una riduzione della settimana lavorativa a 4 giorni per l’intero mese di agosto. Le settimane “corte” hanno portato ad avere personale più felice, riunioni più efficienti e un aumento della produttività del 40% oltre a una sensibile riduzione dei consumi energetici.

  2. Coinvolgere il personale in un percorso di apprendimento continuo. Il rapporto “The Changing Nature of Work” della World Bank, definisce un quadro esaustivo riguardo la necessità di investire sul capitale umano come leva indispensabile per trarre i benefici introdotti da innovazione e tecnologia. L’evoluzione della domanda comporta l’introduzione di nuove competenze e nuove attitudini per la forza lavoro diventa quindi fondamentale attuare politiche di reskilling.

  3. Integrare sistemi dotati di Intelligenza Artificiale, sempre più indispensabili per le attività delle Risorse Umane, e tecnologie capaci di automatizzare i processi. Non più semplici database ma veri e propri sistemi di supporto alla creazione di team multidisciplinari, allo svolgimento delle mansioni, al raggiungimento degli obiettivi e al monitoraggio dei costi.

  4. Equilibrare la vita privata con la vita professionale attraverso l’offerta di un modello di lavoro flessibile inteso come requisito per raggiungere, attrarre e trattenere i migliori talenti. Introdurre lo Smart Working porta auna maggior inclusione e a una riduzione del gender gap a vantaggio del lavoro femminile.
    La Finlandia è un esempio virtuoso di come un’intera nazione abbia costruito uno stile lavorativo incentrato sul trust e sull’equality in un percorso più che ventennale che li ha portati ad avere gli orari di lavoro più flessibili del mondo grazie all’adozione di strumenti tecnologici che permettono di lavorare da remoto raggiungendo ottimi livelli di performance condividendo il lavoro svolto con trasparenza in un flusso di comunicazione altamente soddisfacente.

Siamo molto attenti all’evoluzione del mondo del lavoro. Black Tie ha sviluppato White Libra, lo strumento tecnologico capace di rispondere alle esigenze che questi elementi comportano. Una polis digitale dove ciascun utente può definire il proprio percorso di sviluppo in modo libero e individuale grazie a una corrispondenza responsabile capace di includere le Persone all’interno della comunità organizzativa. Trasformare la propria organizzazione in una logica 4.0 è la strada per cogliere già oggi le opportunità del mondo del lavoro contemporaneo.